La guerra del touch.

Apple contro Samsung

La guerra del touch.

Sono di parte, decisamente di parte. Penso che Apple sforni prodotti di altissimo design e con dietro uno studio sulle esigenze e le passioni delle persone. Un’azienda che produce con passione le passioni dei suoi clienti. Anche Samsung, ad onor del vero, ha creato alcuni prodotti interessanti in atri ambiti (TV, Hi FI, Tablet). Ho seguito con molta attenzione la lotta sui brevetti tra Apple e Samsung e, senza volere entrare nei tecnicismi spicci della sentenza, rimane un fatto: Apple ha vinto e Samsung ha perso. Oltre a non poter vendere alcuni suoi prodotti, il gigante nord Coreano, dovrà rimborsare ad Apple oltre un miliardo di dollari. Samsung ha dichiarato di voler ricorrere in appello. Leggendo tra i vari blog, ho letto che questa è stata una guerra combattuta tra Android e OS. Non sono assolutamente d’accordo. La guerra è stata sulla paternità delle idee. Non è giusto che qualcuno rubi, e sottolineo rubi, le idee di qualcun’altro, o peggio ancora scopiazzi. Apple ben ha fatto a farsi valere in tribunale. E’ mai possibile che non ci siano altre cose da inventare? La filosofia giusta, in aziende che vogliono innovare è dare libero sfogo ai creativi. Mi auguro che questa lezione sia da stimolo per Samsung che, in altri settori tecnologici, ha ben fatto.

2 thoughts on “La guerra del touch.

  1. se la samsung ha fatto cosi tanto successo copiando qualcosa di già fatto è perchè i prezzi e la qualità del prodotto sono molto buoni (sotto tutti i punti di vista) rispetto alla apple che i suoi prodotti li fa pagare molto più del dovuto, tutte e due hanno sbagliato. bastava che la apple facesse prezzi migliori mantenedo la qualità dei suoi prodotti e non avrebbe nessun rivale.

    • Ritengo che il furto sia un reato. Il fatto poi che, dopo aver rubato un’idea, si produca un prodotto ad un costo inferiore non giustifica l’azione. Apple produce dei prodotti, a mio avviso, buoni. Ha una filosofia che, ti piaccia o no, ha fatto il successo di quell’azienda. Personalmente apprezzo sia il design che l’interazione che esiste tra tutti i prodotti della mela, e sono disposto a pagare, forse, qualcosina in più per avere quei prodotti. Samsung, che di certo ha fatto delle buone cose, dovrebbe inventare cose nuove, dare la rotta per nuovi percorsi, non scopiazzare per vendere. E poi il mondo è bello per due motivi: il primo è che si può scegliere, il secondo perché esiste qualcuno che fa rispettare la legge.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...